Tutti noi ricordiamo i vecchi apparecchi di una volta: un concentrato di fastidiosa e dolorosa ferraglia che i bambini erano costretti a tenere in bocca per anni, causa di antipatici episodi di bullismo che annientavano letteralmente l’autostima dei piccoli.

Se avessero chiesto a qualunque bimbo con l’apparecchio quale fosse il suo più grande desiderio, la risposta sarebbe stata, con una nota di tristezza: “Che il mio apparecchio diventi invisibile”.

E oggi quel desiderio è una bellissima realtà, grazie a Invisalign First.
Invisalign First è un trattamento di ortodonzia invisibile reso tale dall’uso di mascherine trasparenti, non invasive ed altamente performanti, rivolto ai bambini di età compresa tra i 6 e i 12
anni.

Grazie a Invisalign First, è possibile portare avanti dei trattamenti precoci intercettivi, attraverso i quali si va a intercettare un problema che si sta instaurando in quella determinata fase, e
preventivi, che prevengono quindi l’instaurarsi di un problema più grave in futuro.
Il tutto con la modernità assoluta delle tecnologie più all’avanguardia: visite di controllo veloci e indolori e niente più sgradevole pasta per la presa delle impronte. Ora, infatti, è sufficiente una
scannerizzazione in 3D della bocca, per un risultato migliore, più preciso.

Ma come agisce l’Invisalign First sui denti dei bambini?

Gli allineatori invisibili, mediante una continua pressione sui denti, permettono agli stessi di ruotare e di cambiare posizione, movimenti che, oltre a raddrizzare i denti stessi, svolgono un
ruolo strategico nel futuro sviluppo cranio-facciale del bambino, andando a trattare e risolvere problemi di origine scheletrica.

Non solo: mediante l’uso di Invisalign First, è possibile porre le basi per la risoluzione delle maloclussioni, che spesso sono causa di problematiche di tipo funzionale, quali, ad esempio, una
respirazione orale che porta al palato stretto, a digrignare i denti e a un’errata respirazione notturna.

Ma è quando agli incredibili benefici funzionali si aggiungono anche quelli estetici, che si può affermare di trovarsi davanti a una soluzione completa, meravigliosa e senza controindicazioni.
Accade non di rado, infatti, che il bambino si dimentichi di avere l’apparecchio, sia perché è trasparente, sia perché gli allineatori avvolgono tridimensionalmente i denti, evitando così
qualunque tipo di disagio, dolore o emergenza.

E lo stesso accade per i compagni di scuola, allontanando così i fantasmi della delicata questione del bullismo, per assicurare al proprio bambino un’infanzia serena e un futuro radioso.

SORRISI & SOGNI: il posto giusto, per l’apparecchio giusto, per ogni età.